Le piattaforme social più utilizzate

Scopriamo subito quali sono le piattaforme social più usate oggi.

  1. Instagram

Oggi il social più utilizzato in costante crescita è Instagram che permette la condivisione di immagini e anche piccoli video. Il social media manager Roma sfrutta sempre questa piattaforma che è molto usata soprattutto dai più giovani. La pubblicazione di contenuti, in questo caso, sarà focalizzata sulle immagine, senza dimenticare il testo che può esser messo sotto forma di didascalia.

  1. Facebook

Al secondo posto c’è sicuramente Facebook che ormai esiste da oltre un decennio. È uno strumento molto valido sotto diversi punti di vista perché consente la pubblicazione di brevi testi, immagini, video e anche eventi. La comunicazione digitale non può esimersi dall’utilizzo di Facebook che propone anche strumenti appositi per creare campagne pubblicitarie: Facebook Ads.

  1. Twitter

Anche Twitter è una piattaforma social che può esser utilizzata dal social media manager Roma per migliorare la reputazione di un brand e attirare il pubblico target. La scelta del social media su cui puntare di più dipende anche dal tipo di target: se il pubblico a cui l’azienda si rivolge usa principalmente Twitter, allora è imprescindibile utilizzarlo in modo massiccio. Per collegare e coordinare l’attività su tutte le piattaforme, il social media manager Roma utilizza dei software precisi che danno anche un report sull’attività svolta fino ad ora.

  1. LinkedIn

LinkedIn è la piatta forma social che permette la condivisione di profili professionali. Non si tratta quindi di condividere foto, immagini e testi riguardanti la vita privata, ma solo quella professionale. Ovviamente, anche le azienda sono presenti per ricercare figure professionali top ma anche per intercettare possibili clienti.

  1. TikTok

Il mondo dei social media è in continua evoluzione ed esistono davvero molte piattaforme, ma solo alcune vengono usate dal pubblico. Ultimamente è arrivato TikTok, il must have per i giovanissimi. Si condividono brevi video in cui si balla principalmente e le aziende che si rivolgono al pubblico più giovane hanno al più presto aperto nuovi profili per conquistare un vantaggio su tutti gli altri competitors.