Feng Shui, come portare armonia nella casa grazie ai colori!

Provo a descrivere in poche parole il Feng Shui. Si tratta di un’antica arte cinese secondo la quale tutti gli elementi della casa possono essere disposti in modo tale da far circolare le energie bene. I colori possono interferire positivamente in tutto questo.

A ogni colore viene associata un’energia particolare, la quale trasmette al nostro inconscio un’informazione. Il collegamento più comune è quello di pensare che vanno tinte le pareti di casa ma in realtà, per portare un colore in una stanza potete sfruttare i mobili, gli accessori, i tendaggi e anche le pietre.

Colore viola

Il viola è un colore fortemente spirituale. Perfetto da usare per esempio se avete una stanza dedicata alla meditazione o lo yoga. Potete usare per esempio una bella ametista. Altrimenti potete optare per il lilla nelle zone di relax o pensate solo per la lettura.

Colore verde

Il verde è un colore particolarmente apprezzato, Dona calma, è simbolo di un ambiente favorevole. Potete usarlo in tutte quelle stanze dove volete portare la tranquillità e favorire i rapporti sociali. Potete usarlo nella camera da letto ma anche in cucina, simboleggia l’abbondanza di cibo.

Colore rosso

Il rosso è considerato il colore dell’estate. Pareti interamente rosse però attivano troppo e impediscono di rilassarsi. Di solito infatti non è consigliato. Potreste valutarlo per esempio in una stanza dedicata allo sport. Dettagli in rosso invece sono perfetti nella camera da letto in quanto è simbolo di passione. Vanno bene anche nella stanza dello studio perché stimola la prontezza mentale.

Colore giallo

Il giallo è perfetto nella stanza del lavoro, attira il denaro e l’abbondanza. Usatelo anche in cucina perché porta energie positive e che favoriscono la stabilità.

Colore bianco

Il bianco è il colore per eccellenza. Usatelo per portare l’energia positiva nella vostra casa. Vi dona introspezione, calma e tranquillità. Potete usarlo praticamente per tutte quante le stanze.

Colore blu

Il blu in tutte le sue tonalità è collegato all’elemento acqua. E’ comunque un colore che calma. Potete usarlo nella camera da letto se volete portare pace e capacità maggiore di relax.

Come scegliere il colore per il feng shui

Che siano pietre, pareti tinte o oggetti posizionati, nel momento in cui scegliete il colore per il feng shui dovete tenere in considerazione di alcune cose. Tra queste ci sono l’orientamebto della stanza, la zona in cui il locale è ubicato all’interno dell’abitazione, lo scopo del locale e chiaramente non dimenticatevi anche il vostro gusto personale.

Purtroppo infatti non è possibile trovare una soluzione adatta a tutti. Per esempio per alcuni di voi il verde in cucina va bene (ma poi, quale tonalità di verde?), per altri no. Sono tanti gli aspetti da valutare e se non siete esperti di feng shui potete pur sempre lasciarvi guidare dall’ispirazione.