Come risparmiare sulla bolletta dell’acqua e del gas: a cosa fare attenzione

Ecco alcuni consigli per risparmiare davvero sulla bolletta dell’acqua e del gas.

Chiudere il rubinetto quando non serve

Il primo modo per eliminare gli alti costi in bolletta dell’acqua e del gas è imparare a ridurre gli sprechi. Bisogna sempre chiudere il rubinetto dell’acqua calda quando non serve. Per esempio, quando ci si di insaponano le mani o si strofinano i piatti da lavare, il rubinetto andrebbe subito chiuso per evitare un alto dispendio di acqua e gas per riscaldarla.

Preferire la doccia al bagno

Il problema del consumo di acqua calda e proprio accorgersi dei metri cubi che si stanno utilizzando. Il rubinetto aperto per riempire la vasca da bagno non si capisce bene quale sia realmente il consumo idrico. Servono davvero molti litri di acqua calda per riempire una vasca da bagno presenta uno spreco che si traduce in una bolletta molto alte da saldare alla fine del mese.

Sarebbe preferibile fare la doccia al posto del bagno perché si utilizza minore quantità di acqua calda riuscendo quindi un risparmio notevole. Chi non ha la doccia, può sentire un idraulico a Monza per installarla al posto della vecchia vasca da bagno.

Impostare programmi eco

I più moderni elettrodomestici hanno funzioni per ridurre il consumo di acqua calda ed elettricità. Questo però avviene solo per I programmi ecologici che ho volte possono anche essere chiamati smart. Per ridurre gli importi delle bollette delle utenze di casa, bisogna impostare questi programmi perché gli altri hanno consumi normali.

Non lavare i piatti a mano

È davvero difficile rendersi conto di quanta acqua calda si utilizza per operazioni semplici come lavarsi le mani oppure lavare i piatti. Chi è costretto a lavare i piatti a mano perché non ha la lavastoviglie, ha sicuramente bollette dell’acqua e del gas molto più alte alla fine del mese rispetto invece a chi sistema le padelle sporche in lavastoviglie.

Chi ha la lavastoviglie ma ancora lava alcune cose a mano, dovrebbe smettere per iniziare a ridurre il consumo di acqua calda e vedere così risparmio in bolletta.