Come ridurre i segni d’espressione e le rughe: 4 soluzioni da provare

La comparsa dei segni d’espressione e delle rughe, purtroppo, è del tutto naturale ma, per fortuna, ci sono alcune soluzioni per rallentare questo processo, come quelle elencate di seguito.

  1. I massaggiatori per il viso

La pelle con il passare del tempo prede la sua naturale elasticità e cade verso il basso. Alla sera, dopo aver rimosso il trucco e purificato la pelle con un tonico, è opportuno massaggiare la pelle con dei roller particolari verso l’alto per contrastare al forza di gravità. Per far scorrere meglio i massaggiatori sarebbe opportuno aggiungere crema idratante e siero.

  1. Le maschere in tessuto

Le rughe si accentuano in caso di pelle secche. Se il derma viene idratato correttamente e riesce a mantenere il suo livello di idratazione a lungo nel tempo, le cellule rispondono meglio all’azione dei radicali liberi. Per questa ragione, è bene far proprie alcuni dettami della beauty routine asiatica e usare la maschera in tessuto che infonde una bomba di idratazione per migliorare l’aspetto anche delle pelli più mature.

  1. Le iniezioni

Le iniezioni di acido ialuronico e collagene sono ottime per far tornare questi elementi naturali nelle cellule che hanno smesso di produrli a causa dell’avanzare dell’età. Il compito dell’acido ialuronico è di mantenere l’idratazione mentre il collagene è un naturale elastico della pelle che la tende senza che si creino segni di espressione.

  1. L’ozonoterapia

Un altro trattamento ottimo per la cura della pelle del viso è l’ozonoterapia Roma che prevede l’iniezione cutanea di una miscela di ozono e ossigeno. Il risultato è quello di una maggiore ossigenazione dei tessuti che quindi risponde meglio all’attacco dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento. Grazie all’ozonoterapia Roma, le cellule del derma lavorano a pieno ritmo e sono capaci di contrastare meglio i segni del tempo che passa. L’ossigeno è il principale motore della cellula e quindi aumentandolo, si riesce ad ottenere una risposta migliore anche in caso di infiammazione dei tessuti, per esempio.