3 situazioni in cui chiamare subito il tecnico della caldaia

Un guasto improvviso

Il primo motivo per cui devi subito alzare il telefono e chiamare il tecnico della caldaia è un guasto improvviso che la manda in blocca. Non puoi di certo restare a lungo senza acqua calda e riscaldamento perciò ti serve un professionista nel campo della manutenzione e assistenza Beretta Roma. I guasti purtroppo sono improvvisi e non sai mai quando capitano perciò non si può programmare un intervento di questo tipo che è di natura straordinaria. Già che hai il tecnico a casa puoi chiedere se c’è il tempo per alcune operazioni di routine come la pulizia della caldaia per migliorare il rendimento termico e non solo.

La temperatura dei fumi alta

Per produrre calore, la caldaia brucia del gas naturale e questo sistema produce una serie di fumi che vengono espulsi tramite un camino. Una sonda ha il compito di prendere la temperatura dei fumi in uscita. Se l’indicatore sfora e finisce nella zona rossa, allora devi chiamare il tuo tecnico di fiducia al più presto per riportare la situazione alla normalità. Se la maggior parte del calore non viene utilizzata ma finisce nei fumi di scarico allora è necessario che un esperto della manutenzione e assistenza Beretta Roma esegua dei controlli per trovare quale sia il problema e risolverlo.

I consumi (e la bolletta) in aumento

La bolletta che ti viene recapitata è calcolata in base ai consumi registrati dalla tua caldaia che brucai gas naturale. se noti che le bollette che ricevi ogni mese, o due mesi, sono in aumento potrebbe esserci un problema. Controlla i consumi fatturati in bolletta poiché l’importo soltanto è forviante: potrebbero, infatti, esserci delle spese extra di gestione del contatore o tasse una tantum che fanno aumentare l’importo da corrispondere. Se i consumi aumentano senza alcuna apparente motivazione logica, potrebbe essere che la tua caldaia ha un pessimo rendimento termico che può essere migliorato grazie al termo tecnico, il quale ti fa risparmiare sulla bolletta.